Superbike

La mia prima Ducati....debutto in grande stile! Tutto iniziò quasi per caso.... Messa in disarmo la vecchia Gsx R 1000, i tempi erano ormai maturi per il grande salto verso il mondo desmodromico ( ...galeotto fu un turno in pista con la 999 del nostro capo bruto Ducasbk....fu amore al primo colpo di gas!) Tramite un amico vengo a conoscenza di un 748 da sistemare in vendita a una cifra molto modesta,detto fatto! Andai a vederla...a primo impatto era un rudere abbandonato in un cortile semi sommerso dai rottami,ma da visionario come sono, intravidi già un bel potenziale e un bel modo di passare intere giornate nel box a giocare al piccolo costruttore,come con i lego da bambino! Per farvela breve..... ciò che doveva essere un ...diciamo ...restauro con preparazione uso pista molto friendly.... ..si è trasformato in un delirio lussurioso di parti speciali,modifiche, progettazioni, notti passate a pensare a soluzioni tecniche,e tutte quelle belle cosine che ti fanno dannare ma che allo stesso tempo ti fanno sentire bene e vivo! La lista delle modifiche è praticamente quasi chilometrica...proverò ad elencarvela sperando di non dimenticare nulla! Altri piccoli e grandi dettagli verranno aggiunti in corso d'opera, la base già succulenta è comunque quella che trovate sotto elencata.

Read More

Cipi 998FE 32004 ducati 998s fe motore praticamente di serie con flussaggio aspirazione e scarico modifica fasatura scarichi liberi da 54 airbox maggiorato condotti maggiorati filtri adattati ciclistica forcella e mono ohlins di serie forlcellone sbk strumentazione aim telaio verniciato nero semimanubri artigianali. la moto in dodici anni ha subito parecchie modifiche forcellone sbk e paracatena ricavato da una canalina in alluminio impianto di raffredamento semplificato per uso pista con vaschetta di recupero sbk come pure l’impianto elettrico ridotto all osso naturalmente sempre uso pista.

Read More

1199 st1Come motociclista nasco Ducatista, ho avuto solo Ducati ed oggi sono qua sempre e ancora su una rossa. Questa 1199 S non avrei voluto prenderla, giuro! Sebbene le premesse tecniche erano e sono avveniristiche (prima su tutte la soluzione a motore portante che ferma il peso su valori mai esistiti per una moto super-sportiva stradale), io non sono mai stato il tipo a cui piace cambiare moto ogni 5 minuti per il gusto di avere quel "qualcosa in più"; d'altronde avevo comprato una moto neanche 10 mesi prima in seguito al pensionamento forzato di una gloriosissima e amatissima 999 che aveva accompagnato me e mia moglie per 5 anni e più di 30.000km. Tuttavia la moto che questa Panigale è andata a sostituire, un 1098R era un mezzo che, per quanto eccezionale con un motore straripante, mi ha sempre fatto rimpiangere la versatilità della mai troppo rimpianta 999. Ecco che alla presentazione in concessionaria di questa 1199 m'è bastato salirci sopra a moto ferma sul cavalletto per rendermi conto di quanto la posizione in sella fosse finalmente più confortevole; semi-manubri larghi, alti e seduta in sella non più tanto inclinata. Era chiaro che Ducati era tornata sui suoi passi riavvicinandosi alla filosofia della 999... Presa. In merito alle modifiche effettuate mi sono limitato per lo più a rifinire dettagli estetici dato che tecnicamente questo mezzo, per un uso stradale da parte di una persona qualsiasi, offre davvero tanto (per non dire tutto) fin da subito. Tutti gli accessori, tolta la pompa del freno, provengono dal catalogo Ducati Performance.

Read More

749 caba1Oramai è la terza stagione che io e "Fluttershy" stiamo insieme ... per chi ha delle figlie femmine piccole non sarà difficile indovinare che il nome deriva da un mini-pony. Fluttershy rappresenta la gentilezza , una particolarità notevole di Fluttershy è che , nonostante la sua abituale timidezza diventa estremamente combattiva in situazioni disperate : ciò che la rende terribile in queste occasioni è soprattutto la penetrante occhiata che ella rivolge all'avversario (fonte wikipedia). Il nome serve , oltre alla gioia di mia figlia e a dare un nome alla motocicletta , anche a me , a ricordarmi di come a pelo di gas sia timida , ma che se fatta incattivire può diventare estremamente pericolosa ... Fluttershy , quella a due ruote , è una 749 M.Y. 2004 , originariamente di colore giallo , da me trovata con pochi chilometri ( 10000 scarsi) , ma tre proprietari prima di me , presa da alcuni due per neanche un anno , comunque tenuta sostanzialmente bene , con il forcellone scatolato , la frizione antisaltellamento , e le brembo M4 (con gli adattatori ...) già messe sù dal precedente proprietario. Era tutta tamarrata con una grafica "xerox" posticcia : sembrava una prostituta , ed io invece la volevo solo mia , appariscente ma elegante. Una volta arrivata nel mio garage (2011) , gli adesivi posticci sono stati prontamente rimossi , è stato effettuato il "tagliandone" da me medesimo , un controllo generale e ripristino di altre piccole cose da non lasciare alla mercè del tempo che passa.Nella seconda stagione insieme ho provveduto a riportare la carenatura alla sua sobria livrea gialla monocolore , smontare a pezzi tutta la moto , riverniciare a polvere il telaio ed il telaietto di nero , e ad affrontare ulteriori opere di manutenzione ed aggiornamenti grafici.

Read More

999 DUCASBK 1Un fumine a ciel sereno! Ecco cosa è stata per ma la Ducati 999. Vista la prima volta in foto, alla sua presentazione al salone di Milano, la prima cosa che mi è balzata in mente è stata "... ma cosa hanno fatto...". Abituato alle linee oramai ritenute perfette della serie Tamburini, non ritenevo possibile l'esistenza di una Ducati SBK diversa. Niente di più sbagliato. Ducati per l'ennesima volta è stata in grado di stupirmi con una moto dallo stile unico, inimitabile, personalissimo. Detto fatto, vista dal vivo nel fine febbraio 2003 in un concessionario, ai primi di marzo avevo una Ducati 999 biposto nel garage. Portata a casa con la targa prova del negozio: non avrei tollerato le terga i nessun altro su quella sella. Era la Mia 999!! Fin dall'inizio quello che mi ha stupito è stata la semplicità di guida: l'equilibrio ciclistico, la coerenza di assetto in staccata, la posizione in sella tutt'altro che scomoda. Ed il motore... fluido e semplice come non mai, con un tiro continuo e lineare e la potenza erogata in modo facile. Nel tempo l'ho migliorata, cercando di ottimizzarla. Equilibrio ciclistico e di motore, leggerezza complessiva, estetica modulata secondo i miei gusti. Specie per quanto riguarda l'estetica, ho sempre tenuto fermo il fatto di non doverne cambiare la linea e le forme che tanto mi avevano colpito. Non la avrei mai tradita!

Read More

.La Bianchina (questo é il nome che le ho dato) é arrivata a casa mia una sera a fine 2009, quando, dopo una serie di disavventure meccaniche con la mia 996 uso pista, stanco di spendere più soldi dal meccanico che per le pistate, gomme e compagnia bella, un bravo e conosciuto commerciante di Ducati, mi ha fatto trovare a casa questa stupenda moto corredata solo del Certificato di Conformità firmato da mamma Diucati, Pena naturalmente la perdita del 996 e del Monster 900 a carburatori che avevo “sposato” per ben 12 anni!! sigh! ;-( Ma ben presto la giovane, fresca e slanciata Bianchina ha preso il posto delle mie Ex, grazie la sua maneggevolezza, quindi, come ad ogni fidanzata che si rispetti, ho cominciato ad acquistare vestitini nuovi, monili vari per premiarla (e premiarmi) delle belle emozioni che ho cominciato a provare con lei, in tutta onestà devo dire che il cuore Ducati vero é uscito dopo aver aperto la valvola di sfiato del basamento e sostituito gli scarichi con questi Spark, che ogni volta che li guardo, divento frocio come Valentino!! mi scopro a pulirli, guardarli con occhi libidinosi, mi manca solo di baciarli!! ;-D effettivamente sono talmente armonici su questa moto che paiono disegnati dallo stesso progettista della moto!!

Read More

.Per spiegare la storia della mia 999 bisogna partire da una piccola premessa. 4 anni fà entro da un concessionario e vedo un 999 rosso fiammante che mi fà innamorare a prima vista,tempo 3 giorni ed era nel mio garage. A distanza di un anno però mi vedo costretto a venderla perchè passa più tempo dal meccanico che con me. Ma nel cuore avevo una promessa: prima o poi ne avrei avuta un'altra. E sono quindi qui a presentare la nuova arrivata: mi dico l'unico caso di acquisto e successivo downgrade di una moto. Era una pronto-pista su cui ho dovuto lavorare per riportarla "stradale". Ci si trova quindi davanti ad una moto che ha"vissuto" ma anche per questo la trovo ancora più affascinante!

Read More

.La moto ha succeduto un Monster 620 ie vittima della strada…. è arrivata nel mio garage l’estate del 2010 così come mamma Ducati l’ha fatta: gialla, biposto e con nemmeno 8000 km. Figata! Benchè la serie Ducati sbk XX9 non mi abbia affascinato al suo esordio, si è fatta prepotentemente strada nelle mie fantasie erotiche tanto che ora non riesco a staccarle gli occhi di dosso! Tutti gli interventi meccanici ed estetici (tranne verniciatura del serbatoio da giallo al rosso attuale) li ho fatti da me e solamente grazie alle dritte ma soprattutto all’impulso di coraggio iniettatomi dai membri del team desmodromico.

Read More

.Ciao Bruti, ecco quà la mia Bestiolina. Comincio dal nome "Bestiolina" per il semplice motivo che pirma di Lei avevo una Jappa R1 del 2006 con centralina preparata, scarichi Arrow, Pedane arretrate cambio rovesciato ecc... era davvero una Bestia ed infatti la chiamavo proprio così, La Bestia. Si alzava con tutte le marce prima seconda e terza solo con una accelerazione progressiva andava su... Potenza Pura... impossibile sfruttarla su strada, solo una volta ho tenuto tutto aperto per circa un minuto, non di più, il contachilometri è arrivato a 299Kmh e poi si è fermato, ma il contagiri no... continuava a salire, sicuramente ho passato i 300Kmh ero tutto ranicchiato in carena, avevo la sensazione che la moto non toccasse più il terreno impressionante l' allungo di quella moto. Ho chiamato Bestiolina la Bicilindrica perchè è meno potente ma dà comunque delle belle soddisfazioni e basta un rettilineo di un paio di KM per portarla a fondoscala. Ho avuto un sacco di moto (non dormo se in garage non ho una moto) Cinquantini, Vespe, Cross, Enduro, Enduro stradali e Supersportive, compresi due Monster uno 600 a carburatori e uno 620 ad iniezione. Proprio loro mi hanno fatto innamorare del Marchio Bolognese oltre al Rombo che ci invidiano in tutto il mondo. Decido di tornare alla Ducati, giro un po di concessionari per vedere se mi ritirano la Jappa finchè trovo uno che mi tratta un pò meglio di altri è ha un po di scelta... azz!!! con gli stessi soldi mi offre un 998 del 2003, giallo con 24.000Km scarichi completi termignoni Gran Bella Moto e La Bestiolina del 2008 con 9.200Km ferma da un anno e mezzo... è stata una scelta sofferta, diciamo che l' età e i Km hanno fatto la di differenza e in oltre è una moto più fresca.

Read More

Nome della moto: Eleanoir Sulla Ele non c’è molto da dire…quando ci salgo sopra mi sento a casa, pare che l’abbiano disegnata sotto al mio sedere. Pecca un po’ di cavalleria, ma fa sempre tutto quello che le chiedi e ti perdona tante disattenzioni. Quando ci sei sopra sembra sempre tutto facile e divertente…

Read More

Nome della moto: Chantall E' la moto più bella che sia mai stata costruita. La desidero da quando ho 16 anni: ai tempi acquistai una mito evo gialla per poterla almeno emulare. Nel 2011 ne sono diventato finalmente proprietario e pur avendola da due anni continuo a desiderarla con la stessa intensità di quando ancora non era con me. Sarà anche vero che quando giro con quella sono un po’ più lento che con l’848, sarà un po’ meno agile, ma ha due occhi che mi fanno sciogliere, una posizione di guida Doggy style che mi arrapa un casino, un motore pieno che spinge sempre e che appena lasci il gas frena alla grande, una frizione a secco che scampanella a ritmo del mio cuore. Abbiamo appena fatto tutto il tagliandone con cambio cinghie, cuscinetti, registro valvole, pastiglie freno posteriori, tutti gli olii, filtri, candele e dulcis in fundo gli pneumatici: addio inutili ed odiose Michelin e benvenute fantastiche Diablo Rosso corsa II.

Read More

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.