Montaggio Volano Alleggerito

ATTREZZATURA MATERIALE / RICAMBI
  • Kit chiavi a brugola.
  • Blocca volano.
  • Chiave a bussola lunga da 30 mm.
  • Chiave dinamometrica.
  • Volano alleggerito.
  • Olio motore.
  • Molla a tazza e dado volano.
   

 

Inserite la marcia più alta e frenate la ruota posteriore con il freno. Con una chiave a brugola da 5 mm. svitate gli otto bulloni che trattengono la campana dell'alternatore al volano. Sono trattenuti con un filo di frenafiletti, quindi per sbloccarli date un colpo secco e spingete verso il bullone. Così facendo eviterete di rovinare l'innesto esagonale dei bulloni. Mano a mano che li smontate, lasciate che restino calamitati all'interno della campana... torna comodo per non perderli!!

   

 

Togliete quindi la campana dal volano. Attenzione al grano di centraggio che resterà infilato sul corpo del volano (indicato dalla testa della chiave a brugola). Sfilatelo semplicemente a mano.

   

 

Questo è l'estrattore che uso per smontare e rimontare i volani dei motori iniezione. Si tratta di una flangia di acciaio con una parte tubolare adatta a farci entrare una chiave a bussola lunga da 30 mm. e quindi una leva dove ci si può infilare una barra di acciaio per fare forza. La flangia ha dei fori con le stesse quote degli otto bulloni che trattengono il volano e la campana.
L'estrattore si monta semplicemente sul volano utilizzando gli otto bulloni che trattengono la campana.

   

 

Ecco dove si dovrà inserire la chiave a bussola lunga da 30 mm. per riuscire ad allentare il dado del volano.

   

 

Il blocca volano BRUTO in azione!! Nella leva tubolare ci si infila una barra di acciaio - in questo caso una leva di un kit chiavi a bussola da 1/2 pollice - in modo da bloccare la rotazione del volano sul pavimento.
Montate quindi una leva fissa sull'innesto della chiave da 30 mm. (evitate il cricchetto reversibile, si rischia di rovinarlo a causa della coppia di serraggio del dado) e con una leva adatta riuscirete a sbloccare il dado volano senza troppa fatica, anzi...

E' possibile anche usare una pistola pneumatica per allentare il dado, ma deve essere di quelle buone e con una discreta portata di aria, altrimenti non ci si riesce.

   

 

Allentato il dado, questo verrà via semplicemente svitandolo a mano.

   
Sfilate il volano dall'albero motore. Verrà via anche il gruppo ruota libera. Sfilate la ruota libera e lasciate a vista la flangia ed il cuscinetto della ruota libera. Ora si tratta di sfilare la flangia dal volano; questa è infilata con una leggera interferenza. Per sfilarla utilizzate ancora i bulloni che trattengono la campana al volano. Montatene 4 diametralmente opposti fra loro, avvitandoli in modo da lasciare fuori circa 1 cm di filettatura.

 

Con un mazzolo di gomma picchiate le teste dei bulloni cercando di far uscire la flangia in modo parallelo  rispetto al volano... se non esce parallela tende a bloccarsi e dovrete quindi rinfilare la flangia e ricominciare da capo.

   

 

Ecco cosa si trova sotto la flangia: il cuscinetto della ruota libera, che ognitanto dà qualche grattacapo all'avviamento delle nostre Twins!
Pulite ed asciugate tutto con la massima cura.

   

 

Volano originale e volano alleggerito a confronto. Non si tratta di un volano in ergal,ma bensì di un volano originale in acciaio tornito sull'esterno e bilanciato in modo da girare centrato e "rotondo", rendendo così ininfluente il suo peso sul bilanciamento dell'albero motore.
Il volano in questione è stato portato a 1200 grammi, un peso che permette di utilizzare tranquillamente la moto anche su strada senza andare a soffrire troppo ai bassi regimi per qualche saltellamento di erogazione, ma godendo dei vantaggi di un volano alleggerito.
Tanto per curiosità, il volano originale a confronto è di un Monster 800 ed ha un peso di 1860 grammi circa.

   

 

Si inizia il montaggio andando a a sistemare il cuscinetto della ruota libera nella flangia. Badate al senso di montaggio!!
Il bordo smussato della flangia (indicato dalla freccia) dovrà essere il bordo di attacco per infilarla nel volano.
Anche il cuscinetto, dovrà essere infilato proprio come in foto, lasciando il bordino di appoggio (indicato con il cerchio) infilato fra volano e flangia.

   

 

Ora si tratta di avere un pelino di pazienza per montare e centrare la flangia a modo... infilate due bulloni di quelli che in origine trattengono la campana alternatore al volano. Un bullone dovrà passare attraverso il foro dove poi lavorerà il grano di centraggio della campana. Il secondo bullone invece lo metterete su un foro diametralmente opposto.

   

 

Appoggiate la flangia centrandola sul bullone che impegna il foro del grano di centraggio (sulla flangia sono riportati esattamente gli stessi fori del volano...) e quello opposto. Appena appoggiato, avvitate sul volano almeno quattro bulloni - sempre di quelli che in origine trattengono la campana alternatore al volano - ed iniziate ad avvitarli seguendo un ordine diagonale incrociato, cercando di far entrare la flangia parallela al volano e ben centrata.

   

 

Infilata la flangia, svitate tutti i bulloni che avete usato tranne uno, che terrà la flangia in posizione.
Il volano deve essere infilato sul mille righe dell'albero motore andando a far collimare la butinatura presente sul volano (cerchiata nella foto) con la tacca di riferimento presente sull'albero motore all'inizio della filettatura (freccia nella foto).

   

 

Montate il volano sull'albero motore. Infilate prima la ruota libera sul gruppo volano e quindi montate il tutto sull'albero motore.

   

 

Infilate ora la nuova molla a tazza sull'albero motore (3). La molla a tazza (2) deve essere rivolta come nell'immagine di sinistra, con il bordo del lato più grande a contatto con il volano, in modo che la parte centrale del dado (1) la spinga contro il volano.

 

Ora si dovrà bloccare nuovamente il volano con un attrezzo adatto... come accennato, per smontare il dado del volano si può utilizzare anche una pistola pneumatica, ma per rimontarlo e tirarlo ad una coppia di serraggio controllata, non conosco altro metodo.
Il dado volano deve essere tirato ad almeno 270 NM.

   

 

Si finisce rimontando la campana alternatore, tirando gli otto bulloni a 10 NM.

   

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta implicitamente il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

In Italia la norma di riferimento relativamente ai cookie è l’art. 122[1] del D.lgs. 196/2003 che nella sua formulazione a fine maggio 2012 recepisce la direttiva comunitaria 2009/136/CE E-Privacy
In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti. Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.
Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.
Il sito web www.desmodromico.com utilizza i segueni tipi di cookie:

  • Cookie tecnici, cioè di navigazione o sessione e strettamente necessari per il funzionamento del sito o per consentire all’utente di usufruire dei contenuti e dei servizi da questi richiesti.
  • Cookie analytics, che consentono di comprendere come il sito viene utilizzato dagli utenti. Con questi cookie non vengono raccolte informazioni sull’identità dell’utente, né alcun dato personale. Le informazioni sono trattate in forma assolutamente anonima.
  • Cookie di funzionalità, cioè utilizzati per attivare specifiche funzionalità del sito e una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso.

Si ricorda che, nel caso l’utente non autorizzi i cookie tecnici, potrebbe comportare l’impossibilità di utilizzare il sito, visionare i suoi contenuti ed usufruire dei relativi servizi. Inibire i cookie di funzionalità potrebbe comportare che alcuni servizi o determinate funzioni del sito non siano disponibili o non funzionino correttamente e l’utente potrebbe essere costretto a modificare o a inserire manualmente alcune informazioni o preferenze ogni volta che visiterà il sito.
La modifica o la conferma delle preferenze circa l’utilizzo dei cookie in questo sito web, potrà avvenire in qualunque momento da parte dell’utente, accedendo alle relative impostazioni di ciascun browser.