Reset TPS lineare

In questo articolo vedremo come è possibile effettuare un reset elettronico dei TPS (Throttle Position Sensor - sensore di posizione accelleratore) di tipo lineare. La procedura è invero piuttosto semplice ma si deve utilizzare un pacchetto hardware e software di diagnosi, escluso per i modelli di ultima generazione che invece hanno un apprendimento di tipo automatico. Effettuare questa regolazione non implica un intervento "meccanico" sul TPS, cosa che invece potrebbe rendersi necessaria solo dopo svariate decine di migliaia di km percorsi, così come descritto in questo articolo: LINK Su tutti gli altri modelli Ducati dotati di TPS non lineare (centraline IAW 1.6M - P7 - P8 - 1.5M) è necessario procedere con la procedura descritta in questo articolo: LINK.

Il reset del TPS permette di far allineare il corpo farfallato con la centralina elettronica. Sostanzialmente si riesce a far capire alla centralina in che posizione si trovano le farfalle del corpo farfallato nella condizione di "gas chiuso". Da questa posizione, la centralina sarà in grado di far funzionare al meglio il motore, regolando di conseguenza all'apertura del gas (e non solo!!) i parametri di iniezione carburante ed anticipo accensione candela e, conseguentemente, tutti gli altri accessori (Traction Control, Anti Weeling, ecc.). Il reset del TPS si rende necessario ogni volta che vengono effettuati questi interventi:

  • sostituzione della centralina;
  • rimappatura della centralina;
  • sostituzione del corpo farfallato;
  • sostituzione del sensore TPS;
  • consigliato per stare tranquilli: alla sostituzione batteria ed ad inizio della stagione;
  • ogni qual volta ci si accorga che la moto al minimo non risulta regolare nel suo funzionamento, in particolare al minimo.

Il pacchetto software/hardware si rende necessario nel caso si abbia un modello di moto che utilizzi centraline tipo 59M - 5AM: SBK 749 - 999 - 848 - 1098 - 1198, Monster ie (esclusi i 900 ed i 750 prime serie, con le 1.5M), SportClassic, Supersport ie (esclusi i 900 ed i 750 prime serie, con le 1.5M). Nella scelta dell'hardware e software, si può far rifermento a queste guide:

  • cavi interfaccia tipo KKL: LINK;
  • software diagnosi ScanST: LINK.

Le famiglie di moto dotate di modelli di centralina più moderne (Siemens, Mitsubishi, Sinerjet, Bosch) hanno un sistema di acquisizione del valore TPS al minimo di tipo automatico che permette un "auto-apprendimento" di tutti i paramatri di reset ad ogni avviamento motore. Nel caso però si voglia essere sicuri del reset elettronico di questo parametro, si potranno seguire queste semplici indicazioni, divise per famiglia di centralina:

  • Siemens Conti VDO M3C (new Monster 696-796-1100, Hypermotard 796 - 1100 EVO, Scrambler): portare la chiave su "ON" e far terminare il check strumentazione. Portare la chiave su "OFF". Ripetere questa operazione per tre volte, senza toccare il comando del gas;
  • Sinerjet (Monster 1200 - 821): accendere la moto al minimo, senza toccare il comando del gas, per almeno 20 secondi;
  • Mitsubishi MELCO (Panigale, Multistrada prima serie, Diavel prima serie): accendere la moto al minimo, senza toccare il comando del gas, per almeno 20 secondi;
  • Bosch ME17 (new Multistrada 1200 - new Diavel): accendere la moto al minimo, senza toccare il comando del gas, per almeno 20 secondi.

Ad oggi, resta da verificare la compatibilità del pacchetto software/hardware con le centraline 7SM delle new Hypermotard che necessita un reset TPS di tipo elettronico-diagnostico.

RESET TPS LINEARE VIA DIAGNOSI ELETTRONICA

Come avrete letto nel pappardellone sopra, con il pacchetto hardware-software è possibile effettuare i reset del TPS sulle moto con centraline tipo 59M - 5AM: SBK 749 - 999 - 848 - 1098 - 1198, Monster ie (esclusi i 900 ed i 750 prime serie, con le 1.5M), SportClassic, Supersport ie (esclusi i 900 ed i 750 prime serie, con le 1.5M). Una volta collegata l'interfaccia hardware Lanciate il software di interfaccia e selezionate la famiglie di centraline su cui dovrà lavorare (59M - 5AM).

TPS 1Prima di accendere il quadro, portando la chiave su "ON", assicuratevi che il comando di massa al manubrio sia su "RUN". Avviate il software che, dopo alcuni istanti di comunicazione con la centralina, partirà con il leggere i parametri a video via diagnosi. Premete F4 due volte (o il relativo tasto di selezione sull'interfaccia software) ed accederete alla finestra di diagnosi. Per scrupolo, prendete nota del valore riportato nella finestrella "Farfalla (deg)" che indica i gradi di apertura della farfalla gas. Da questa finestra si dovrà premere il tasto "Reset TPS", evidenziato da una freccia rossa nell'immagine. Da questo momento, NON TOCCATE IL COMANDO DEL GAS.


TPS 2Apparirà una finestra che vi chiederà di confermare l'operazione (freccia rossa in questa immagine). Dopo alcuni secondi (indicati dal SW anche da una barra di scorrimento) si otterrà un reset elettronico del TPS.


TPS 3Al termine dei sette secondi, apparirà una nuova finestra che vi chiederà di portare la chiave su "OFF" per almeno 15 secondi. Questa operazione permette di far memorizzare il parametro alla centralina ed i 15 secondi di "OFF" causano lo spegnimento effettivo del processore della centralina. Trascorsi i 15 secondi, riportate la chiave su "ON" e riprendete il collegamento moto-software. Verificate nuovamente il valore indicato nella nella finestrella "Farfalla (deg)" e che - eventualmente - sia variato.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.