Piastrine ferma pulegge - motori Testastretta/EVO

Il cambio cinghie, specie nei recenti motori 4V Testastretta e Testastretta Evoluzione creano qualche grattacapo in più a causa della mancanza dei riferimenti di collimazione su pulegge e corpo motore, presenti invece sui precedenti Desmoquattro. Senza voler acquistare i preziosissimi attrezzi speciali dedicati, una pratica soluzione è stata però pensata e messa in pratica da "cipi998" ed il buon "_pierpaolo" ha ottimamente documentato una sua realizzazione.

PiastrineTS 7La base di partenza sono quattro piastrine di plexiglass con uno spessore di almeno 3 mm., alte circa 3 cm. e larghe 5-6 cm. (due piastrine per ogni testata).


PiastrineTS 6Con una forbice o con un puntuerolo incidete un lato della piastrina in plexiglass in modo da andare a copiare meglio che potete la circonferenza delle pulegge.


PiastrineTS 5Con una moletta si asporta il plexiglass delimitato dall'incisione.


PiastrineTS 4Con un becco a fiamma o con un comune accendino (alzate la fiamma!!) scaldate l'estremità della piastrina in modo da ammorbidire il plexiglass ma senza arrivare a deformarlo.


PiastrineTS 3Prima che si raffreddi, premete con forza il lato scaldato della piastrina contro la dentellatura di una puleggia. Abbiate cura che l'estremità della piastrina prenda bene la forma dentellata. Ripete l'operazione per le quattro piastrine.


PiastrineTS 2Tagliate quindi ciascuna piastrina nel suo lato non lavorato, in misura tale che la si riesca ad inserire fra le due pulegge condotte e che l'estremità "libera" arrivi a sovrapporsi al supporto filettato al centro delle pulegge stesse (normalmente utilizzato per fermare la cartella copricinghia). Posizionate una piastrina alla volta fra le due pulegge e segnateci sopra con un pennarello dove arriva a sovrapporsi al foro filettato. Forate quindi la piastrina nel punto segnato con una punta da 6 mm.. Le piastrine, una volta posizionate fra le pulegge, potranno essere quindi fermate con una normale vite M6x1 da 1,5 cm. che andrà ad impegnare il foro filettato.


PiastrineTS 1In questa immagine è evidenziata una piastrina che impegna correttamente la puleggia (notate la parte fusa della piastrina, più scura) e trattenuta in posizione dalla vite fermata nel foro filettato fra le due pulegge. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.