Gioco valvole Desmoquattro

Il controllo del gioco valvole dei motori Desmoquattro normalmente viene effettuato al tagliando dei 10.000, la loro regolazione è invece prevista al raggiungimento dei 20.000. Non sono regole fisse, specialmente al primo step dei 10.000 risulterà necessario regolare il gioco, cosa dovuta all'assestamento di tutte le componenti meccaniche della testa. Effettuate il controllo e/o la registrazione del gioco valvole prima di procedere alla eventuale sostituzione delle cinghie distribuzione, in modo da poter poi rifare la fase meccanica del motore (quando e se necessario) in modo più preciso.

Prima di lavorare sulla distribuzione, si dovrà liberare tutta la zona di lavoro dalle sovrastrutture che ne renderebbero difficoltosa e/o impossibile la cosa: serbatoio, eventuali carene, radiatore acqua (e quindi svuotare l'impianto di raffreddamento), ecc.. Un paio di cose ovvie ma non troppo prima di iniziare: smontate le candele e lavorate a motore freddo!! Sui Desmoquattro montati sulle serie Monster e ST tutto sommato ci si riesce a lavorare decentemente... sulle SBK (748-916-996) - non spaventatevi - ma per la testa verticale, lato scarico, sarà quasi impossibile arrivare a lavorare sui registri per una loro sostituzione. Non nascondo che la soluzione migliore sia quella di smontare la testata e lavorarci sul banco. Ecco qui un pratico esploso che illustra chiaramente i vari tappi e coperchi che andranno rimossi durante le operazioni di controllo e regolazione del gioco valvole dei motori Desmoquattro (cliccate sull'immagine per vederla ingrandita).

  1. Albero a cammes;
  2. Coperchio valvole;
  3. Coperchio centrale;
  4. Cappellotto albero a cammes;
  5. Cappellotto lato distribuzione.

Come già anticipato e dovendo smontare le cinghie, prendete anche qui i riferimenti e verificate sia in fase di smontaggio che di montaggio di questi, così come descritto anche nella sezione dedicata al cambio cinghie per motori Desmoquattro.


Si lavora sempre e solo su un cilindro alla volta posto al PMS in fase di scoppio, prima sulla testa verticale, in modo che si possa rimontare per prima la cinghia distribuzione dello stesso; rimontare quindi la cinghia del cilindro orizzontale e quindi portare quest'ultimo al PMS in fase di scoppio ed iniziare a lavorarci sopra una volta rismontata la sua cinghia... più avanti sarà più chiaro!!

Il lavoro inizia smontando i coperchi valvola, trattenuti in sede da 4 viti M6x1 con testa a brugola da 5 mm.. Attenzione alla guarnizione sottostante, eventualmente riutilizzabile solo se in ottime condizioni e priva di schiacciamenti o rotture.

 

Chiaramente, con l'albero a cammes smontato, lavorare sui registri di apertura è nettamente più semplice... Ponetevi però il problema di dover smontare l'albero a cammes solo se dovete regolare anche i bilancieri di chiusura.
Come anticipato si lavora sempre e solo su un cilindro alla volta posto al PMS in fase di scoppio. Ricapitolando, sommariamente la sequenza di lavoro sarà:
  • Portate il cilindro verticale al PMS in fase di scoppio e prendete dei riferimenti su cinghia e pulegge (fate dei segno con un pennarello bianco) in modo da poter poi riposizionare con sicurezza la cinghia una volta terminato il lavoro. Fate lo stesso lavoro su cinghia e pulegge della testa orizzontale, anche qui in modo da riuscire a rimontare con sicurezza la cinghia una volta terminato il lavoro sul cilindro verticale.
  • Smontate entrambe le cinghie.
  • Terminato il lavoro sulla testata verticale, si rimontano le cinghie tensionandole sommariamente.
  • Si porta il cilindro orizzontale al PMS in fase di scoppio. Prendete nuovamente i riferimenti su cinghia e pulegge della sola testa orizzontale.
  • Si smonta solo la cinghia del cilindro orizzontale e si lavora sulla relativa testata.
  • Si rimonta la cinghia del cilindro orizzontale e si procede quindi ad una corretto tensionamento cinghie distribuzione.

Si inizia a lavorare sui bilancieri di apertura.

Ciascuna testa ha, sul lato opposto alle pulegge, tre coperchi:

  1. Cappellotto albero a cammes lato aspirazione;
  2. Cappellotto albero a cammes lato scarico;
  3. Coperchio centrale;
  4. Condotto olio distribuzione.

Smontate il coperchio n. 3 in modo da avere accesso agli assi di lavoro dei bilancieri. I coperchi n. 1 e n. 2 andranno smontati solo in caso si debba procedere al cambio dei registri di chiusura.

Un coperchio analogo al n. 3 lo si trova anche fra le due pulegge:smontatelo.

Entrambi i coperchi n. 3 lavorano su una guarnizione di carta. Se non presenta particolari deformazioni la si può riutilizzare, altrimenti - specie se ha diversi anni di lavoro - non è una cattiva idea sostituirla.

Questo simpatico strumentino prodotto dalla EMS è comodo per sfilare gli assi dei bilancieri. Si avvita lo strumento sulla parte filettata dell'asse (al centro ciascun asse presenta un apposito foro filettato di manovra) e con il battente si sfila quel tanto che basta.
Alternativamente potete utilizzare una semplice vite in acciaio M3x0,75, da avvitare all'asse bilanciere, e quindi tirarla con una pinza...
Sfilate quindi i quattro assi dei bilancieri di apertura (due per ciascun lato). Gli assi dei bilancieri di apertura sono quelli che si trovano nella zona più in alto della testa. Vanno sfilati tanto quanto basta a riuscire a spostare verso l'esterno il bilanciere di apertura, in modo che si riesca a sfilare tranquillamente i registri valvola.
Questa immagine spiega bene come dovrà spostarsi il bilanciere di apertura in conseguenza dello sfilarsi del suo asse.

Spostato il bilanciere si potrà quindi sfilare e sostituire agevolmente il registro in chiusura. Vi consiglio di usare una punta calamitata per estrarlo dalla sede, in modo da evitare che vi cada all'interno dell'alloggiamento punterie dove potrebbe essere difficoltoso recuperarlo.

Nel caso siano solo da ripristinare i giochi valvola in apertura, potete quindi rimontare il tutto, seguendo un ordine inverso allo smontaggio. Tutte le viti con testa a brugola M6x1 dei coperchi valvole devono essere tirate a 10NM.
Nel caso si renda necessario ripristinare il gioco valvole in chiusura, sarà invece necessario procedere allo smontaggio dell'albero a cammes.

Smontate quindi i due coperchi laterali che poco sopra ho menzionato come n. 1 e n. 2. Questi coperchi trattengono e guidano l'albero a cammes grazie a dei cuscinetti a rulli. Verificate con cura lo stato degli o-ring di tenuta dei coperchi, nel dubio sl loro stato sostituiteli senza indugi.
Già che ci siete, verificate anche lo stato del paraolio di tenuta che si trova all'interno dei coperchi laterali.
Ora potete sfilare l'asse a cammes, completo di puleggia e coperchio lato pulegge, dalla testata. Ruotate convenientemente l'albero a cammes, mentre lo sfilate, in modo da non interferire con i bilancieri.
Contrassegnate gli alberi a cammes per non confonderli!!

Una volta smontato l'albero a cammes ecco cosa vi appare tutto in "bella vista".

  1. Bilanciere di chiusura;
  2. Bilanciere di apertura;
  3. Registro di apertura;
  4. Registro di chiusura.

 

Ora si dovrà procedere a liberare i registri valvola di chiusura. Questi sono trattenuti dal bilanciere di chiusura e quindi dalla molla di richiamo del bilanciere stesso. Per svincolare il registro ed i suoi due semianelli di fermo, si dovrà vincere la resistenza (modesta) della molla, spingendo verso l'esterno della testa il dito del bilanciere che lavora sull'albero a cammes.

Premunitevi di "coibentare" a modo la zona intorno al registro con della carta per scongiurare la perdita nel vano teste - o peggio potrebbero cadere daii fori drenaggio olio all'interno del motore - dei semianelli.

Con una leva di plastica dura o metallo morbido ( n. 2) spingete verso l'esterno il dito del bilanciere. Vedrete che mano a mano che lo spingete, il registro valvola tenderà a scendere. Casomai si fermasse aiutatelo a scendere sino a quando non avrete liberato completamente i due semianelli ( n. 1) che avrete cura di raccogliere con una punta calamitata.

  1. Semianello registro di chiusura;
  2. Leva.
In questa immagine vedete chiaramente un registro di chiusura valvola privo dei semianelli e con il bilanciere abbassato ed un registro di chiusura valvola ancora in sede completo dei semianelli.
Non temete che la valvola vi cada dentro al motore!! Al massimo si ferma sulla testa del pistone (ecco che è importante averlo al PMS) e si riprende facilmente. Al massimo fermate lo stelo usando un elastico ben teso e fissato su una vite del coperchio punterie temporaneamente rimontata.

 

I registri valvola ed i semianelli possono essere acquistati - di pregevole fattura e materiali superlativi - on line dalla EMS oppure come normali ricambi presso la rete ufficiale Ducati.

I registri di chiusura andranno presi quasi sicuramente nuovi, mentre i registri di apertura potranno essere "ripresi" nelle dimensioni, andando a smerigliare dalla superficie di contatto con il bilanciere i centesimi in eccesso per ripristinare il corretto gioco di funzionamento.

La stessa cosa sarà possibile (anzi, consigliabile) fare, acquistando un bilanciere di chiusura di un centesimo più grande del necessario.

In ultimo, io consiglio di cambiare i semianelli ad ogni gioco valvole. Costano poco e si stà più sicuri. Considerate però che con i semianelli nuovi vi troverete con i registri valvola che, una volta montati, saranno con un gioco minore di un paio di centesimi o più... montateli e verificate quindi!!
Per riprendere le dimensioni di un registro, si dovrà disporre di un piano in metallo rettificato, carta abrasiva fine (grana 800 - 1000) e alcune gocce di olio motore.

Fissata con cura la carta abrasiva al piano rettificato, ungetela leggermente con dell'olio motore. Su questa superficie si deve far percorrere al registro (sfregandolo sulla superficie di lavoro con il bilanciere) un percorso ad "otto" tenendo una pressione il più possibile costante e perpendicolare al piano ed ogni "otto" percorso, ruotare il registro sul suo asse di mezzo giro. Si potrà riprendere la misura del registro smerigliando diversi centesimi di materiale (anche fino ad un decimo di millimetro).

Questa manovra sarà utilissima per ottenere dei giochi valvola veramente a misura.
Preso il registro dalla misura corretta, spingete nuovamente il dito del bilanciere verso l'esterno e quindi infilate il registro sullo stelo, lasciando a vista la gola per i semianelli. Per posizionare comodamente i semianelli, sporcateli di grasso multiuso e infilateli nella gola di montaggio sullo stelo valvola. Una volta ben infilati rilasciate lentamente il bilanciere di chiusura, di modo che faccia salire il registro di chiusura sino a bloccarsi contro i semianelli.
A questo punto ruotate a mano il registro valvola per far assestare il tutto al meglio.
E' ora possibile infilare sulla sommità dello stelo il registro di chiusura. Vi accorgerete che entrambi i registri sono ben montati perchè a vista avrete che la sommità del registro di apertura (2) sarà a filo con il bordo superiore del registro di chiusura (1).
Effettuate il lavoro sulle valvole che necessitano la regolazione e quindi procedete al rimontaggio dei componenti seguendo un iter inverso allo smontaggio. Fate queste verifiche e controlli durante il rimontaggio:

Una volta rimontati gli alberi a cammes ed i loro coperchi, verificate che questi ruotino liberamente sino al momento di impegnare i bilancieri di apertura. Se nella posizione di PMS in fase di scoppio un albero a cammes risultasse "puntato" su un bilanciere, durante il funzionamento si avrebbero dei seri danni alla cementazione di bilancieri e cammes!! Nel caso trovaste degli impuntamenti, si dovrà procedere a regolare nuovamente il gioco valvole...

  • massima cura nel posizionare le guarnizioni dei coperchi punterie e nell'ingrassare ogni o-ring prima di montare il componente e di verificarne accuratamente lo stato, onde evitare spiacevoli rigagnoli di olio.
  • Attenzione a non confondere fra loro gli alberi a cammes!!
   
Tutte le viti M6x1 devono essere tirate a 10NM. Procedete quindi al montaggio delle cinghie ed al loro tensionamento. Effettuate le operazioni di rimontaggio del resto delle parti (serbatoio, carene, radiatore acqua, carico olio, ecc.) accendete il motore e portatelo alla temperatura di esercizio. Non si dovranno sentire rumori o ticchettii anomali provenire dalla testata. Eventualmente, sentiate questi rumori, anche durante la fase di riscaldamento, fermate immediatamente il motore e, una volta raffreddato, procedete nuovamente ad un controllo del gioco valvole. Come norma, è meglio avere il gioco valvole leggermente "lasco" piuttosto che tirato.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.