Pasticche Freno Pinze Triple Bridge

 

Dopo aver ben protetto tutto ciò che sta intorno al serbatoio olio, apritelo. Eventualmente il livello dell'olio sia al massimo toglietene un pochino fino a portarlo appena sopra al livello del minimo.

Questa operazione è necessaria per riuscire ad aprire facilmente i pistoncini delle pinze freno e, comunque, visto che si sta lavorando sui freni non è una cattiva idea procedere ad uno spurgo e sostituzione del liquido dei freni, che probabilmente resterà al suo posto fino al prossimo cambio pasticche.

Anzitutto una differenza sostanziale: nella immagine a sinistra una pinza Triple Bridge "assiale", nella immagine a destra una pinza Triple Bridge "radiale". Successivamente si trovano immagini e spiegazioni del cambio pasticche operando su una pinza Triple Bridge radiale. Escluso il sistema di montaggio sulla forcella, pasticche, molle, perni e quant'altro di fondamentale, è assolutamente uguale fra i due tipi di pinze.

 

Si lavora sempre su una pinza alla volta!

Per smontare le pinze si utilizza una chiave a brugola da 6 mm..

Per sfilarle dal disco e dal cerchio agevolmente, muovetela assialmente in modo da far spingere leggermente all'interno i pistoncini facendo DELICATAMENTE leva sul disco freno. E' sufficiente che i pistoncini rientrino di qualche millimetro affinché si riesca a ruotare leggermente la pinza verso l'esterno e fargli scapolare il canale del cerchio ed il disco.

Con le pinze freno TB assiali, nella manovra spostate leggermente la pinza verso il basso in modo da svincolarla dagli attacchi sulla forcella.

 

Il limite minimo previsto di pasta frenante presente sulle pasticche è di 1 mm.. Nel caso solo una delle pasticche abbia raggiunto tale limite, si deve comunque sostituire l'intero set di pasticche.

Pulite, per quanto possibile, la pinza utilizzando degli stracci ed aria compressa.

 

Spingete con un dito sulla molletta di ritegno delle pasticche in modo da sbloccare il perno e riuscire a sfilarlo con una pinza a becchi sottili. Lavorate su una coppia di pasticche alla volta.

 

Per sfilare le pasticche è sufficiente sfilarle dalle sedi anche a mano.

Ovvia una pulizia totale e profonda di pinze, mollette e perno! Prima di tutto una bella soffiata con aria compressa. Successivamente date una pompata alla leva al manubrio in modo da far fuoriuscire leggermente i pistoncini, quindi con un solvente leggero ed uno straccetto ripulite tutto. Ancora una asciugata con aria compressa e si può procedere a rimontare le pasticche.

 

Spingete a mano i pistoncini all'interno delle loro sedi fino a far coincidere il loro bordo esterno con i lati interni della pinza. Saranno duretti da infilare, ma niente di eccezionale. Infilate le pasticche nuove. Tenendole ferme infilate la molletta di ritegno, puntandola prima nella parte posteriore e quindi, spingendola in avanti con un dito e tenendo quindi ferme le pasticche, reinfilate il perno di tenuta. Ora si dovrà tirare verso l'esterno la molletta in modo da bloccarla nel perno di tenuta, posizionando il tutto come in foto.

Con i pistoncini completamente aperti il rimontaggio della pinza sulla moto è molto più semplice che smontarla. Le brugole di fissaggio alla forcella vanno tirate a 43 NM con la chiave dinamometrica.

Finito di lavorare anche sull'altra pinza effettuate un attento spurgo e cambio olio.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.