Spurgatore freni home-made!!

Lo spurgo degli impianti idraulici di freno e frizione sono delle operazioni delicate e parimenti noiose e lunghe. Diventa frustrante aprire-chiudere-pompare-aprire... e vedere che non si riesce a svuotare a modo l'impianto e appena l'olio tracima dal tubetto attaccato allo spurgo, si sporca ovunque con il peggiore liquido al mondo: l'olio DOT!! Questa non è una soluzione finale al problema, ma permette di semplificare di molto l'operazione con una spesa ridicola. Sicuramente vi risparmierete di acquistare quei kit di spurgo a valvola unidirezionale che si trovano in giro sul web la cui funzionalità mette a dura prova la pazienza...

spurgatore 6

Ecco in questa immagine tutto il materiale che serve:

  • un tubetto di silicone;
  • due fascette da elettricista;
  • una bottiglietta d'acqua da mezzo litro;
  • una vite con un passo adatto ad avvitarsi al tubetto. Solitamente una M6x1 và benissimo.

E' importante che il tubicino sia di silicone e non il classico tubetto per carburanti fatto di gomma trasparente. Il silicone tende a riprendere la sua forma originale, non si ingottisce e ha tenuta... capirete leggendo il resto!

spurgatore 5

Con il cutter fate un taglietto diagonale a circa 3 cm. da una estremità del tubetto, arrivando a tagliarlo solo per metà del suo diametro, come illustrato in foto.

spurgatore 4

spurgatore 3

Ecco la parte più difficile del lavoro!! Avvitate la vite alla parte finale del tubetto, lato del taglietto che avete appena fatto. Assicuratela con una fascetta di plastica che ne garantisca la tenuta stagna. Un 7-8 cm. più sopra mettete una seconda fascetta, stringetela senza strozzare il tubo. Con una forice praticate quindi un foro sul tappo della bottiglietta. Il foro deve essere grande abbastanza da far passare liberamente il tubetto, in modo che una volta chiuso il tappo sulla bottiglia, l'aria possa passare liberamente.

spurgatore 2

Riavvitate il tappo ed ecco finito il nostro spurgatore cmpleto di raccoglitore per il liquido idraulico! Il funzionamento è molto semplice: collegate l'estremità libera del tubetto alla vite di spurgo. Iniziate ad effettuare la procedura di spurgo in modo tradizionale sino a che non vedrete l'olio arrivare fuori dallo spurgo ed arrivare al tubetto. Svitate quindi la vite di spurgo e date una pompata alla leva del freno (ad esempio). Rilasciatela lentamente e vedrete che l'aria che avete spinto fuori dal tubetto attraverso il taglietto che avete fatto, non rientrerà dal tubetto e a far tornare indietro l'olio idraulico! Il silicone tende a riprendere la sua forma ed a tenere unite le due superfici del taglio grazie alla depressione che si forma grazie al richiamo (di ario e/o olio) che state creando rilasciando lentamente la leva. Procedete quindi premendo velocemente la leva e rilasciandola lentamente sino senza richiudere la vite di spurgo, sino a quando non terminerete lo spurgo. L'olio che eventualmente tenderà ad uscire dal taglio resterà raccolto dentro alla bottiglietta.

spurgatore 1

Una ottimizzazione del sistema, ma implica un certo spreco di olio idraulico, è nell'inserire maggiormente il tubetto all'interno della bottiglietta (allontanando la fascetta di "fine corsa") mettendo l'estremità del tubetto quasi a contatto con il fondo. Riempite quindi la bottiglietta di olio idraulico sino a coprire il taglietto del tubo, in modo da garanirne ulteriormente la tenuta. Non usate altro liquido!! Nel malaugurato caso in cui venga risucchiato dal circuito si inquinerebbe irreparabilmente l'olio idraulico, costringendovi ad una intera sostituzione del liquido idraulico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookies Policy.